VIAGGI 2016

L’ASSOCIAZIONE DEGLI ALLIEVI ED EX ALLIEVI DELLA SCUOLA SCIENZA E TECNICA

           presenta una gita a

 CITTÀ DI CASTELLO, SANSEPOLCRO, AREZZO (CAVRIGLIA)

Visite ai roseti di Paolo Parisi e Carla Fineschi

Piero della Francesca, Burri e il Museo Aboca

venerdì 20/domenica 22 maggio 2016

 

Un viaggio nello spirito dell’associazione: fra arte medievale e contemporanea e alla scoperta di due importanti roseti, con auto private dividendo le spese. Nel corso della visita saremo accompagnati, per le rispettive competenze, da Maria Franca Valeri e da Salvatore Valenziano, nei due roseti avremo la guida dei proprietari, che si sono messi a  disposizione per farci scoprire luoghi di grande interesse, ma poco noti al pubblico.

PROGRAMMA DI MASSIMA

Venerdi 20 maggio 2016

ore  9.30:            partenza da Roma per Città di Castello ( Autostrada del Sole uscita Orte, a seguire E45 – 236 km.)

ore     12:              arrivo a Città di Castello e sistemazione in albergo.

Pranzo libero

Ore    14:             partenza per Sansepolcro (16 km.)

Ore 14.30:          visita al Museo Civico (Beato Angelico)

Ore  16.30:         visita al Museo Aboca

A seguire passeggiata per Sansepolcro e rientro in albergo a Città di Castello

Ore 20.00            cena in albergo

 

Sabato 21 maggio 2016

  Ore  8.00             prima colazione in albergo

Ore  9.30     visita al Museo Burri

A seguire passeggiata per la città dove si tiene il grande mercato mensile

Ore 12.30            pranzo presso l’Agriturismo 'Petralta', località Petralta, Comune  Monte Santa Maria 
Tiberina nei pressi di Città di Castello e visita al  Roseto e Orto botanico ivi allestiti accompagnati da Paolo Parisi

Ore 20.00            cena in albergo

 

Domenica 22 maggio 2016

Ore 8.00              prima colazione in albergo

Ore 9.30              trasferimento a Cavriglia (15 km) e visita al Roseto Fineschi accompagnati dalla proprietaria. Nel roseto è presente un punto vendita dove è possibile acquistare piante

Pranzo libero

Nel pomeriggio trasferimento ad Arezzo e rientro a Roma.

 

Quota di partecipazione 160 €. La quota comprende pernottamento in albergo con mezza pensione, pranzo di sabato, ingresso ai Musei ed ai Roseti (n.b. le quote sono per gruppi e non scorporabili) e mance. Sono escluse le bevande.

 

Il supplemento per la stanza singola è di € 8 a notte.

La quota dovrà essere versata: € 80 all’adesione entro il 30 aprile (non rimborsabile dopo il 10 maggio).

Il saldo di € 80 + eventuale supplemento stanza singola (16 €) entro il 10 maggio. Chi avesse necessità di un passaggio in macchina e chi lo volesse offrire lo comunichi al più presto per organizzare, nei limiti del possibile, i posti.

 

 Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla Segreteria dell’Associazione:

tel. 348/4559637 - e.mail: scienzaverde2015@gmail.com 

6/9 maggio 2016: PALERMO, l’Orto Botanico, Monreale, Erice e Cefalù, la raccolta della manna nelle Madonie

21/22 maggio 2016: Città di Castello, Sansepolcro, Arezzo: Visite ai roseti di Paolo Parisi e Carla Fineschi; Piero della Francesca e il Museo Aboca.

 5-7settembre 2015:  

LUCCA, l'Orto Botanico e la mostra MURABILIA

ORTO BOTANICO DI PADOVA

Il più antico … il più moderno
Sabato 18 – domenica 19 aprile 2015
L'Orto Botanico di Padova, fondato nel 1545, è il più antico Orto Botanico Universitario del mondo che abbia conservato l'ubicazione originaria e che abbia mantenuto, praticamente inalterata, la sua originaria struttura. E’ all'origine di tutti gli orti botanici del mondo e rappresenta la culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra la natura e la cultura. Ha largamente contribuito al progresso di numerose discipline scientifiche moderne, in particolare la botanica, la medicina, la chimica, l'ecologia e la farmacia. Il 15 settembre scorso è stato inaugurato il giardino della biodiversità, una  nuova area di circa 15 000 m²,  caratterizzata da importanti innovazioni tecnologiche realizzate in armonia con la vecchia struttura. La principale novità riguarda la realizzazione di cinque serre che riproducono diversi ecosistemi terrestri, da quello tropicale a quello sub-artico. Una di tali serre crea anche un futuristico ambiente vegetale nello spazio.
PROGRAMMA DI MASSIMA
VENERDI 17 APRILE
Ore 18-20: Scuola Scienza eTecnica Conferenza della Prof. Francesca Chiesura Lorenzoni che illustrerà l'Orto Botanico di Padova e le nuove serre.
SABATO 18 APRILE
Ore 8.15: appuntamento Stazione Termini, al binario del treno Freccia Argento Roma/Padova
Ore 8.35/8.50: partenza.
Ore 11.52/12.07 arrivo a Padova e trasferimento in albergo.
Sistemazione in albergo e pranzo libero
Ore 16.00 visita al Battistero
Ore 18.00/18.15 visita alla Cappella degli Scrovegni
A seguire, prima visita guidata alla città
Ore 20 cena in albergo
Serata libera
 
DOMENICA 19 APRILE
Ore 8 colazione
Ore 9 appuntamento in albergo e visita guidata all’Orto Botanico di Padova
A seguire, visite guidate accompagnati dalla prof. Francesca Chiesura Lorenzoni all'Erbario,
alla Basilica di Santa Giustina, alla Basilica di S. Antonio e al Prato della Valle 
Ore 17.53/18.53  treno Freccia Argento Padova/Roma
 
Durante tutto il soggiorno ci accompagnerà la prof. Francesca Chiesura Lorenzoni dell’Orto Botanico di Padova, che sta organizzando le visite guidate che effettueremo (al di fuori del consueto giro turistico).
 
 
 

GLI ALTRI  VIAGGI 

5-7settembre 2015LUCCA, l'Orto Botanico e la mostra MURABILIA

 

 

 

                       altri viaggi del 2015

18-19 aprile 2015: PADOVA, l'Orto Botanico più antico e il più moderno (se vuoi avere maggiori informazioni apri il linkhttp://www.domusweb.it/it/notizie/2014/10/22/dotdotdot_orto_botanico_di_padova.html

5-7settembre 2015:  LUCCA, l'Orto Botanico e la mostra MURABILIA

 

VIAGGI 2014

ISOLA D’ELBA

          Venerdì 16 – Lunedì 19 maggio 2014http://www.florapisa.it/templates/flora_home/images/transparent.gifhttp://www.florapisa.it/templates/flora_home/images/transparent.gif 

Viaggio  in occasione della Settimana dei Parchi e del bicentenario del soggiorno di Napoleone I

VENERDI’  16 MAGGIO

Partenza da Roma per Piombino. Viaggio con auto private e condivisione delle spese di viaggio.

Ore 13: Imbarco traghetto per Portoferraio (durata 40min./1 ora).

Ore 15: ca: arrivo a Viticcio e sistemazione nell’Hotel Scoglio Bianco

Ore 16: PASSEGGIATA BOTANICA ALLA PENISOLA DELL’ENFOLA, che si trova ad 1 km ca dall’albergo. E' formata da un promontorio legato all'isola da uno stretto istmo che presenta 2 spiagge ai lati. L'Enfola era famosa fino agli anni '50 per la Tonnara, un edificio dove veniva raccolto e lavorato il frutto della pesca del tonno, molto fiorente in quell'epoca, ora sede dell’Ente Parco.

Ore 20: cena in albergo

 

SABATO 17 MAGGIO

Ore 8: colazione  in albergo

Ore 9.30: PARCO MINERARIO e MUSEO MINERALI DELL'ELBA E ARTE MINERARIA - FIORI DI FERRO
                ESCURSIONE ALL'INTERNO DELLA MINIERA DI RIO MARINA.

La prima parte della visita viene dedicata al Museo del Parco Minerario, prestigiosa sede di oltre 700 mq che si trova nel centro storico di Rio Marina, la seconda fase è quella sul campo, partendo dal museo si attraversano i principali cantieri minerari, percorrendo le vecchie strade un tempo utilizzate per il trasporto del minerale estratto. Lungo il percorso la guida del parco illustra le principali caratteristiche dei cantieri minerari più importanti e le specie mineralogiche presenti. Inoltre, durante le soste, si possono ricercare bei campioni di Pirite ed Ematite da conservare.

Ore 13: Pranzo presso il ristorante “Il Mare” a Rio Marina

Ore 17: Presentazione del libro ‘L’Orto dei Semplici nell’Eremo di Santa Caterina a  Rio nell’Elba’, a cura della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Ore 20: cena in albergo

 

DOMENICA 18 MAGGIO: due alternative di programma:

Ore 8: colazione in albergo

1) NAPOLEONE E L’ORZO DI PIANOSA (consigliata)

Ore 9: partenza per Campo nell’Elba per partecipare alla visita guidata organizzata dal Festival del Camminare:

Passeggiata con le guide a Pianosa, che Napoleone visitò due volte nel 1814 per valutarne le possibili destinazioni d’uso.  Portare pranzo al sacco.

Difficoltà: facile, percorso pianeggiante. Durata: circa 4 ore cammino con soste per spiegazioni e pranzo

Prenotazione obbligatoria, partecipazione gratuita, a carico dei partecipanti il costo del biglietto della nave comprensivo dell’ingresso all’area protetta (circa 24 + 6 =30 euro non compresi nella quota)

2) MUSEI NAPOLEONICI E PORTOFERRAIO

Visita alle residenze napoleoniche: Palazzina dei Mulini e Villa San Martino

Inserito, con le sue due sedi, in un contesto storico ed ambientale di elevatissima qualità - tale da attrarre un vasto flusso di visitatori di varia provenienza internazionale - il museo si incarica di non disperdere il ricordo della permanenza nell’isola di Napoleone Bonaparte (4 maggio 1814-26 febbraio 1815). A seguire, passeggiata per il centro storico di Portoferraio. Pranzo libero (eventualmente in convenzione presso il ristorante Il Mare).

LUNEDì 19 MAGGIO

Ore 8: colazione in albergo

Ore 9.00: Eremo di Santa Caterina e Orto botanico dell’Elba

Passeggiata fino all’Eremo di S. Caterina, in prossimità del centro abitato di Rio nell'Elba,   percorrendo la strada che conduce a Nisporto. All’eremo è annesso l’Orto dei Semplici Elbano, con piante officinali e endemiche dell'Arcipelago Toscano, immersi nei profumi e nei colori delle fioriture primaverili. Pranzo al sacco. Difficoltà : media Durata: 3 ore. In alternativa, arrivo in auto all’eremo.

Ore 18.30: traghetto Portoferraio/Piombino e rientro a Roma

Il costo del viaggio è di ca.195 euro, sono inclusi: soggiorno in albergo in mezza pensione (3 notti), pranzo del sabato, biglietti d’ingresso al parco minerario e ai musei; costo del traghetto A/R.(da definire) La quota non comprende le mance e Pianosa. Pagamenti: euro 50 al momento della prenotazione; il saldo entro il 22 aprile 2014. Per informazioni e prenotazioni : scienzaverde@yahoo.it - tel. 348-4559637

ELBA 2014 programma per partecipanti

 

VIAGGI 2013

 
VIAGGIO A GALLIPOLI COGNATO
 
 
"Martedì 18 giugno ore 18,00
 in Via dei Quintili 50/A
Metro Linea A “Porta Furba – Quadraro”
per organizzare le macchine e decidere il punto di incontro e le soste per il viaggio".
 
--
Vi informo che, a causa del ballottaggio e del maltempo previsto, la passeggiata al Giardino dei Tarocchi, prevista per l'8 giugno 2013, è rinviata al 15 giugno.
Vi prego di darmi conferma della vostra presenza per organizzare le macchine.

 

  Giardino dei Tarocchi (Capalbio- GR)

Sabato 15 giugno 2013

 

Fondazione “IL GIARDINO DEI TAROCCHI” località Garavicchio-Capalbio (GR)

Nel giardino dei Tarocchi sono rappresentate le 22 carte dei Tarocchi (Arcani maggiori) in ciclopiche sculture, alte circa 12/15 metri, ricoperte di mosaici in specchio, vetro pregiato e ceramiche. Seguendo l'ispirazione avuta durante la visita al Parque Guell di Antoni Gaudí a Barcellona, poi rafforzata dalla visita al giardino di Bomarzo, Niki de Saint Phalle inizia la costruzione del Giardino dei Tarocchi nel 1979. Identificando nel Giardino il sogno magico e spirituale della sua vita, Niki de Saint Phalle si è dedicata alla costruzione delle ventidue imponenti figure in acciaio e cemento per più di diciassette anni, affiancata, oltre che da diversi operai specializzati, da un'équipe di nomi famosi dell'arte e soprattutto dal marito Jean Tinguely, scomparso nel 1991, che ha creato le strutture metalliche delle enormi sculture e ne ha integrate alcune con le sue mécaniques, assemblaggi semoventi di elementi meccanici in ferro.

Prezzi di ingresso: Biglietto intero € 10,50; con età superiore a 65 anni € 6,00; Bambini con età inferiore a 7 anni ingresso gratuito; Persone disabili ingresso gratuito.

 

Il trasporto sarà effettuato con mezzi privati, ripartendo le spese tra i passeggeri (arrivo a Capalbio in circa un’ora e mezza). Chi avesse necessità di un passaggio telefoni o scriva all’Associazione.

Punto d’incontro: ore 10.30 al termine dell’autostrada Roma-Civitavecchia (appena usciti dall’autostrada, sulla sinistra c’è un grande distributore di benzina).

Oppure: via Aurelia Km.135 -

Passeggiata e pranzo al sacco sulla spiaggia.

Ore 14.30 visita al giardino e ritorno a Roma.

 

Si raccomanda pranzo al sacco, acqua, cappello e scarpe comode.



 
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla Segreteria dell’Associazione:

                tel. 348/4559637 - e.mail: scienzaverde@yahoo.it – www.scienzaverde.net

 

 

 

Soggiorno ed escursioni accompagnati da Giovanni BUCCOMINO

PARCO REGIONALE DI GALLIPOLI COGNATO

 Piccole Dolomiti Lucane (Basilicata)

Giovedì 20domenica 23 giugno 2013

http://www.florapisa.it/templates/flora_home/images/transparent.gifhttp://www.florapisa.it/templates/flora_home/images/transparent.gifIl Parco Gallipoli Cognato –Piccole Dolomiti Lucane ha un’estensione di 27.027 ettari compresi nella provincia di Potenza e Matera, caratterizzato da importanti valori naturalistici, storici ed etno-antropologici come la foresta di Gallipoli Cognato, il Bosco di Montepiano e i bizzarri profili delle rocce di arenaria di Pietrapertosa e Castelmezzano.

Nelle zone più fresche prevalgono i boschi di cerro (Quercus cerris) con carpino bianco (Carpinus betulus) e carpino orientale (Carpinus orientalis), agrifoglio (Ilex aquifolium), aceri (Acer spp.), castagno (Castanea sativa) e tiglio (Tilia sp.), nelle parti ben esposte prevale la roverella (Q. pubescens), la carpinella (Ostrya carpinifolia) e la ginestra (Spartium junceum), orniello (Fraxinus ornus) e cespugli di leccio (Q. ilex) sulle rupi.

Di notevole valore gli habitat di prateria di importanza comunitaria interessate dal Progetto LIFE RICOPRI con la Provincia di Roma (Monti Ruffi, Monte Guadagnolo) http://www.lifericopri.it/

 

Soggiorno presso l’azienda agrituristica biologica “Grotta dell’Eremita” all’interno del territorio del Parco in un bosco di cerri di notevole bellezza panoramica. Dotata di fattoria didattica, punto ristoro con cucina tipica e sala riunioni. Le stanze sono molto confortevoli.

Contrada Calcescia 1, Castelmezzano (PZ) tel. 0971.986314, cell. 3471664925 - 3356874845

Mail :   info@grottadelleremita.com                                                www.grottadelleremita.com

 

Giovedì 20 giugno  Partenza ore 8,00 Piazza di Cinecittà

Autostrada direzione Napoli – Visita all’area archeologica di Paestum.

Nel pomeriggio arrivo presso l’azienda agrituristica “Grotta dell’Eremita”, cena, visita all’abitato di Castelmezzano (se compatibile con i tempi visita alla sede del Parco).

 

Venerdì 21 giugno (intera giornata – pranzo al sacco)

Sentiero n. 201 (andata e ritorno 5 Km) da Castelmezzano (770 m) a Pietrapertosa (920 m) attraverso il Torrente Caperrino.

Il percorso costituisce un collegamento diretto tra i due centri abitati di Castelmezzano e Pietrapertosa. L’itinerario inizia dal parcheggio del cimitero di Castelmezzano e scende al Torrente Caperrino (600 m) con un pavimento in basole di arenaria fino al vecchio mulino e l’antico ponte romano. Si attraversano campi un tempo coltivati, piccoli oliveti e boschi radi con maestosi alberi di cerro (Q. cerris) per salire verso l’abitato di Pietrapertosa in prossimità del vecchio campo sportivo.

Visita all’abitato di Pietrapertosa e rientro per lo stesso sentiero.

Cena in azienda agrituristica “Grotta dell’Eremita”.

 

Sabato 22 giugno (intera giornata – pranzo al sacco)

Sentiero n. 204 (andata 6 Km – ritorno con autovettura) la via delle creste di Monte dell’Impiso (1295 m) e Costa Cervitale (1100 m). L’itinerario attraversa un tratto del bosco di cerri (Montepiano) a salire fino alla vetta di Monte dell’Impiso, punto panoramico che affaccia sulle due vallate laterali, prosegue verso Costa Cervitale tra le cime di arenaria caratterizzate da ambienti rocciosi di notevole bellezza e prati pascolo con ricca fioritura di orchidee fino a giungere in prossimità dell’abitato di Pietrapertosa.

 

Domenica 23 giugno Castelmezzano Cappella di Santa Maria e dintorni

Pranzo presso l’azienda agrituristica “La Grotta dell’Eremita”

Nel pomeriggio partenza per Roma.

 

Il viaggio sarà effettuato con vetture private, dividendo le spese (circa 400 Km da Roma a Castelmezzano). Si raccomanda di portare scarpe comode con fondo antisdrucciolo, cappello, borraccia e comodo zaino a spalla.

 

Costi del soggiorno: 3 notti + 3 cene + 2 pranzo al sacco + 1 pranzo = € 135,00 escluso bevande.

 

 

Il Parco Gallipoli Cognato –Piccole Dolomiti Lucane ha un’estensione di 27.027 ettari compresi nella provincia di Potenza e Matera, caratterizzato da importanti valori naturalistici, storici ed etno-antropologici come la foresta di Gallipoli Cognato, il Bosco di Montepiano e i bizzarri profili delle rocce di arenaria di Pietrapertosa e Castelmezzano.

Nelle zone più fresche prevalgono i boschi di cerro (Quercus cerris) con carpino bianco (Carpinus betulus) e carpino orientale (Carpinus orientalis), agrifoglio (Ilex aquifolium), aceri (Acer spp.), castagno (Castanea sativa) e tiglio (Tilia sp.), nelle parti ben esposte prevale la roverella (Q. pubescens), la carpinella (Ostrya carpinifolia) e la ginestra (Spartium junceum), orniello (Fraxinus ornus) e cespugli di leccio (Q. ilex) sulle rupi.

Di notevole valore gli habitat di prateria di importanza comunitaria interessate dal Progetto LIFE RICOPRI con la Provincia di Roma (Monti Ruffi, Monte Guadagnolo) http://www.lifericopri.it/

 

Soggiorno presso l’azienda agrituristica biologica “Grotta dell’Eremita” all’interno del territorio del Parco in un bosco di cerri di notevole bellezza panoramica. Dotata di fattoria didattica, punto ristoro con cucina tipica e sala riunioni. Le stanze sono molto confortevoli.

Contrada Calcescia 1, Castelmezzano (PZ) tel. 0971.986314, cell. 3471664925 - 3356874845

Mail :   info@grottadelleremita.com                                                www.grottadelleremita.com

 

 

 

 

 

L’ASSOCIAZIONE DEGLI ALLIEVI ED EX ALLIEVI DELLA SCUOLA SCIENZA E TECNICA

presenta

La Scuola Medica Salernitana

Viaggio a Salerno e Amalfi 27/29 aprile 2013

 

La Scuola medica salernitana  è stata la prima e più importante istituzione medica d'Europa nel Medioevo (XI secolo); come tale è considerata da molti come l'antesignana delle moderne università.

Accompagnati da una guida della Fondazione, andremo a visitare L’Archivio Storico della Botanica, ed il Museo virtuale sito nel palazzo Capasso, nel cuore del centro storico, in via Mercanti, che  presenta con l’uso delle tecnologie informatiche più avanzate, la storia, i protagonisti, le tematiche, i testi della Scuola Medica Salernitana, rintracciati nelle più importanti biblioteche europee e, per la prima volta, organicamente presentati. Vedremo (o rivedremo) l’adiacente Giardino della Minerva, l’orto botanico realizzato da Matteo Silvatico, illustre esponente della Scuola Medica Salernitana, tra il XIII ed il XIV secolo. Dal Giardino, attraverso un sentiero  che risale il “Plaium Montis” raggiungeremo il Castello di Arechi. La struttura, fondata nel corso del VI secolo, fu restaurata in epoca longobarda da Arechi II che trasferì la capitale del ducato da Benevento a Salerno, scegliendo come fulcro il castello che si eleva a 300 m sul livello del mare sulla cima del monte Bonadies. Infine, faremo una gita ad Amalfi per visitare il Duomo. Effettueremo il viaggio in pullman e soggiorneremo in uno splendido palazzo, ex convento, nel centro di Salerno.

 

PROGRAMMA DI MASSIMA

Sabato 27 aprile 2013

Roma/Salerno in pullman - 2 punti di incontro a Roma: Ponte Milvio ore 7.30 - Eur Fermi ore 8.00

Arrivo a Salerno e trasferimento in albergo

Nel pomeriggio visita al Castello Arechi  e all’Archivio della Botanica

Cena 

 

Domenica 28 aprile 2013

Ore 8 colazione

Ore 9.40 imbarco per Amalfi

Ore 10.30 visita ad Amalfi e al complesso del Duomo, composto da due cattedrali e dal chiostro. Passeggiata per la città.

Visita guidata ad uno dei più antichi agrumeti della costiera amalfitana, che da centro di Amalfi si sviluppa lungo tutta la montagna attraverso spettacolari terrazzamenti. Sosta sotto il pergolato e limonata. Pomeriggio libero. 

Ore 17.45 imbarco per Salerno

Ore 19 ritorno in albergo e cena

 

Lunedì 29 aprile 2013

Ore 8 colazione

Ore 9 visita al Museo Virtuale della Botanica

Ore 11 Orto Botanico del Giardino della Minerva guidata dal prof. Luciano Mauro

Ore 13 pranzo presso Villa Avenio

Ore 15 Ritorno in albergo e partenza per Roma

 

COSTI: Euro 240 a persona. Il costo comprende viaggio A/R in pullman, traghetto Salerno/Amalfi A/R, soggiorno 2 notti in camera doppia, 2 cene, 1 pranzo, guida e ingressi ai musei. Supplemento singola euro 40.

 

Per informazioni e prenotazioni: mail: scienzaverde@yahoo.it; tel. 3484559637

Galleria foto: VIAGGI

La galleria di immagini è vuota.